mercoledì 6 dicembre 2017

Lossia - Hermes


io che ho figura davvero pelosa, mercuriale e confusa -tra poetico e patetico,  velleitario e metafisico- direi d'essere proprio un cervellotico smilzo lupo -i denti, vedi, digrigno- io grigio e intermedio, adolescente ancora e psicopompo


domenica 26 novembre 2017

Kurtz e Caterina



La testa rasata di Brando che dall'ombra emerge e in quella torna:
                                         
                                                                            Ur-Kurtz

La visione finale e le relative arcinote parole -L'orrore, l'orrore-

poi, l'altrettanta Caterina la spaventosa violenta santa 

Caterina, a conclusione della sua vita -Sangue, sangue, 
                                                                     
                                                 sangue- ancora e infine

Il sangue il sacro l'orrore (l'immancabile sesso, all'apparenza manca)

è mescolanza tutto questo -di più, direi: pasticcio- precipitato forse

comunque mi segno: Bataille Pavese, e Pasolini per finire











venerdì 24 novembre 2017

Schwarzwald/ter


dice nella buia foresta il lupo: m'acceca
il fitto nero del mio pelo, ma soprattutto
più folto e fondo mia cara madre il tuo

il pelo dunque il pube, la foresta
della non-conoscenza: poi sarebbe questa


mercoledì 22 novembre 2017

Brani di letteratura pop semini e se(r)moni )lt13(

Brani di letteratura pop semini e se(r)moni

1

Ieri ho fatto molta fatica a fare il borsone - la terapia mjkgb per non finire non steso in un lettino della casa di grande riposo Terence Malik  prevede Palestra tutti i giorni pagina facebook malati di palestra per un tenore autistico del soggetto.
Invece che fare la borsa in modo ordinato (scarpe da ginnastica  e pantaloncini Najajii, etc) a modo ho scaraventato dentro la borsa Najajii  stracci a caso . L'importante per me era uscire di casa. La mia nemica, la casa.
La casa temporanea perché tutti usciremo dai nostri corpi.


Appena riesco a mettere piede nella area quadrata della westline della palestra Al2 di BZCity , il mio mood o weltqualcosa cambia..
Al solito vedo lui, Alberto Luigi Luissino da Luissone che indossando un umile tuta Najajii da Jogging in partenza parte per il suo training che consiste in percorso compreso in un range[100, 4200[ km. Luissone è un ultraultramaratoneta ma per lavoro fa l' agente della ZK Assicurazioni presso lo studio del padre e del nonno del prozio..
Ma lui è davvero uno sportivo. Zero cervello, zero rimuginamneti, tutta salute sesso ed energia positiva altro che me.
Noto questa caratteristica in tutti gli sportivi . Inoltre cosa più importante più possibilità di rimanere magri. Racconto qui una piccola divagazione: quando iniziammo la palestra io e il Luissone eravamo single entrambi e ci allenavamo su gli stessi percorsi range etc.
Aveva una tattica di imbrocco molto aggressiva diceva alle ragazze di essere un fotografo e che se voleva lui le faceva The Book.
Io pensavo chi ci casca ma sbagliavo. Accorsero a frotte le ma va be' e cosi infine
 ha sposato la Costi una campionessa qualcosa professionista e sapete come sono no
perfette come statue greche e  non c'è bisogno che spieghi come sono fatte.. e chissà se gli è fedele ..

Ho letto ieri la prima pagina di un ingannevole romanzo di Giuseppe Gemna da cui si vede che  GG non è più lo sfigato che noi tutti conoscevamo. Genna ha trovato compagnia!!! dato che la dedica è a Miriam -chi è sta Miriam?- nella pagina 1 di GG junior figlio di GG senior parla dell'imperativo categorico di figliare proprio della sua famiglia di origine siciliana e molto giusto penso oggi io . 
History si chiama in pratica la storia della sua famiglia proprio come io scrivevo la mia in questo omaggio.

Luissone intanto è tornato. Si sta mettendo giacca e cravatta per tornare alla sua vita dopo questa pausa  della giornata.

venerdì 17 novembre 2017

Notturno ed eterogeneo


Non incutermi nel petto di nuovo un fuoco, fatuo.
Non abbeverare il tuo cupo cavallo alla mia schiena ancora, che sono vuoto.
Piuttosto,  trovo curioso mi venga poi in mente la luce perpetua, inquietante proprio -splenda ad essi la luce perpetua- lei fioca e duratura, s’accendeva per voce sola, nella preghiera, mortuaria e introduttiva al sonno di noi piccini: un soffio appena e già trapassa in oscura fiamma missina.
Il cimitero quindi, lillipuziano a Paperino -c’è l’hai presente?- raccolto e incongruo fra i campi smossi di fresco, o smessi, e i capannoni radi un poco discosti.
C’è qualcosa nell'acqua, che si dibatte, che si dibatte e torce ma non ha forma chiara ancora: chissà se avremo prima o poi il piacere, il disgusto forse, di conoscerla o incontrarla o rimarrà fasciata nella sua rete d’acqua, nascosta,
o sarà invece d’acqua una semplice bestia, inquieta una bestia d’acqua soltanto.
Non può mancare a conclusione il lupo, ormai consueto, le loup nageur, quello che traversa, a gran bracciate, praticamente tutto.

Lossia



domenica 12 novembre 2017



le loup nageur et plus, lupus flumen
the streaming wolf il lupo-flusso
samsara ancora finché non scioglie
come sale nel salato principio tutto 
si risolve, quindi non ti preoccupare


             


lupo profondo nuoto io il sonno:
                            ora non dirmi
che neanche te ne accorgi
pure se ululo forte nel mentre

nel mentre la materia 
l'inconscio il metafisico ventre